Categories

Coming soon…

    No scheduled posts

    Archive

    Tag Cloud

    Meta

    Immagini, testi e contenuti audio/video su MusicalWords.it

    Il sito web www.musicalwords.it ("Sito"), e tutti i contenuti (testi, audio, video, immagini, prodotti e servizi, collettivamente nelle pagine relative) accessibili su od attraverso di esso, sono messi a disposizione degli utenti senza in alcun modo avallare gli usi che gli utenti stessi ne possano fare. I diritti riguardanti l'uso delle immagini di opere d'arte esposte in ogni pagina del Sito appartengono ai rispettivi proprietari. Chi scarica, usa o trasmette Contenuti reperiti su o attraverso il Sito non può ritenere in nessun modo assolte le competenze spettanti ai detentori dei rispettivi diritti di tali Contenuti. Il Sito web www.musicalwords.it può contenere o linkare a Contenuti creati o caricati da terze parti. I Contenuti di terze parti non rappresentano necessariamente le opinioni del responsabile del Sito nè della redazione generale direttiva né delle altre redazioni nè dei suoi collaboratori. Il responsabile del Sito non controlla, monitora, avalla o garantisce in alcun modo i Contenuti di terze parti. In nessun caso responsabile del Sito potrà essere ritenuto responsabile, direttamente o indirettamente, per danni o perdite causate o che si pensa possano essere state causate dall’uso o dal riferimento a Contenuti reperiti su o attraverso il nostro Sito. Il responsabile del Sito non si ritiene responsabile per attività dolose risultate dallo scaricamento o dall’utilizzo di Contenuti presenti sul proprio Sito web o accessibili attraverso di esso. I Contenuti presenti sul Sito www.musicalwords.it possono essere cambiati o rimossi senza notizia preventiva.


    « | Main | »

    Nico Morelli, Jazz… in Lecce!

    By Redazione Musica | giugno 24, 2009

    SEMINARIO DI MUSICA D’INSIEME JAZZ

    NICO MORELLI

    25-26 giugno 2009

    LECCE

    L’Associazione Culturale Aulos organizza il seminario di Musica d’insieme jazz diretto da Nico Morelli.

    Il corso è aperto a tutti gli strumentisti.

    In base al numero degli iscritti verranno formati dei gruppi che lavoreranno nell’arco dei due giorni e che si esibiranno pubblicamente in occasione del concerto finale.

    A tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

    La sede del seminario sarà la splendida Tenuta Lamia (www.allalamia.it). Il suggestivo contesto in cui sorge la masseria è la sintesi delle più belle caratteristiche del territorio. La tipica vegetazione spontanea della macchia mediterranea con lo sfondo della splendida costa salentina.

    Il seminario si articolerà secondo i seguenti orari:

    giovedì 25 giugno

    10.00 – 13.00

    16.00 – 18.00

    venerdì 26 giugno

    10.00 – 13.00

    16.00 – 18.00

    21.00 concerto finale

    Il costo di partecipazione al seminario è di euro 45,00

    Il numero massimo di partecipanti è 20.

    Direzione artistica: Gianluca Milanese

    Per info: 328/7051953 info@gianlucamilanese.it – www.gianlucamilanese.it

    NICO MORELLI

    Nico Morelli è nato a Taranto, in Italia, nel 1965. Diplomatosi presso il Conservatorio Musicale di Taranto, parte per Roma dove segue dei corsi di perfezionamento di piano classico con Aldo Ciccolini. Si specializza nello studio del Jazz nelle scuole italiane “Siena Jazz”, “Berklee School of Boston”, “Manhattan School”. Parallelamente, ha avuto per professore Franco D’Andrea.

    Nel 1991, dal suo incontro con Steve Lacy et Glenn Ferris nasce l’album, Nella Sala Delle Arcate. Nel corso degli anni che seguono, Nico Morelli suona in concerto con Flavio Boltro, Enrico Rava, Paolo Fresu, Marc Johnson, Roberto Gatto, Bruno Tommaso, Roberto Ottaviano, Bob Mover , Sylvain Beuf, André Ceccarelli.

    Nel 1994, esce il suo primo album, Behind the Window.

    L’anno seguente, ottiene un diploma di Musica Jazz al Conservatorio di Bari poi va in Francia e segue uno stage diretto da Paul Bley. Nel 1996, Nico Morelli registra con Roberto Gatto e Marc Johnson. L’album “The Dream”, nato da queste registrazioni, uscirà nel gennaio 1998. Dal 1997, forma il gruppo “Jazz Air Trio” con il contrabassista Paolo Ghetti e il batterista Vincenzo Lanzo. Da diversi anni, il trio si esibisce regolarmente attraverso l’Italia. Nico Morelli continua contemporaneamente le sue collaborazioni con altri musicisti, tra i quali Roberto Gatto, Giovanni Tommaso e Paolo Fresu. Il CD “Isole Senza Mari”, l’album del “Jazz Air Trio” esce nel luglio 1998. Nel maggio 1999, riceve il primo premio del concorso internazionale ‘Viva il Jazz’ a Milano. Lo stesso anno, riceve il terzo premio del concorso internazionale “Piano Jazz à Vanves”. Nel 2000, vince il secondo premio di composizione al concorso della Defense 2000 a Parigi. Nel 2002, Aldo Romano l’invita a partecipare al suo ultimo album Because of Bechet (Universal Music).

    Stabilitosi a Parigi dal 1998, Nico Morelli s’impone oggi come uno tra i migliori jazzmen della sua generazione. Pianista molto ricercato dai musicisti più rinomati della scena internazionale per il virtuosismo e la sensibilità del suo suono, è anche uno dei più richiesti per concerti con le sue formazioni. Suona regolarmente nei grandi clubs francesi e nei festivals in Francia e all’estero. Fedele alle sue origini e al Jazz Air Trio che ha creato nel 1997, ritorna spesso in Italia che l’ha riconosciuto come la rivelazione del jazz italiano.

    Nico Morelli, di cui la stampa italiana dice che è, in effetti, ” il pianista più promettente del jazz italiano”, è anche un compositore ispirato e talentuoso.

    La sua ricerca musicale è centrata sulla fusione del jazz alla quale si miscelano le sonorità e le melodie classiche dell’inizio del 20° secolo. Ispirate alle opere di Ravel, Debussy, Fauré, Albeniz ma anche di Bach, le sue composizioni si caratterizzano per una ritmica propria al Jazz “Bianco”, nella linea di Bill Evans, con un equilibrio ritmico e una ricerca di timbro sonoro che gli è proprio.

    E’ nell’aspetto improvvisativo che il pianista si accosta al suono dei pianisti neri americani.

    Nico Morelli è inoltre l’erede della tradizione musicale italiana per la quale l’attaccamento all’armonia e alla melodia è preponderante.

    Nico Morelli, artista dai molti talenti, ci conduce in un universo dove si mescolano lirismo classico, improvvisazione, jazz virtuoso e originalità.

    Topics: Appointments, Concerts, Conferences, Curiosities from the World, MUSIC | No Comments »

    Comments